Contatti

Via Salmini, 1
20135 - Milano

Telefono: 800 926 425

Web: Truccatibene.com

Iscriviti alla Newsletter

Denti bianchi per un sorriso perfetto

L’età, alcuni vizi come il fumo e un’alimentazione scorretta, causano con il tempo l’ingiallimento dei nostri denti e minano la bellezza e la brillantezza del sorriso che offriamo al mondo.

Ecco tutti i suggerimenti da seguire per mantenere i nostri denti bianchissimi e ritornare a sorridere come un tempo.

L’igiene non è mai abbastanza

Screen Shot 2014-02-22 at 1.44.49 AMCe lo hanno insegnato le nostre mamme sin da piccine, ma ripeterlo ancora e ancora non fa mai male: il primo e più importante ingrediente per una bocca sana, è una igiene orale precisa e mai approssimativa. Mai dimenticare di lavare i denti dopo ogni pasto e accompagnare sempre il lavaggio con il filo interdentale ed una sciacquata finale di colluttorio antibatterico. Spesso lo spazzolino è portatore di germi a causa dei riutilizzi, questi germi possono venire facilmente sgominati dal colluttorio specifico appena dopo le operazioni di lavaggio.

Attenzione al bicarbonato…

Leggenda vuole che il bicarbonato sia un eccezionale sbiancante per i denti ingialliti. In parte è vero, ma ciò che molti non sanno è che se usato assoluto e non disciolto in acqua, il bicarbonato attacca lo smalto dei nostri denti e ne indebolisce le pareti. Meglio quindi utilizzarlo disciolto nell’acqua per i gargarismi serali e solo una volta al mese insieme al dentifricio per detergere a fondo i nostri denti.

… e al dentifricio

Screen Shot 2014-02-22 at 1.44.57 AMUno dei metodi più apprezzati per far tornare a splendere il bianco dei denti, è l’uso (e a volte l’abuso) di dentifrici sbiancanti specifici. Questi prodotti spesso hanno una formula molto aggressiva per lo smalto che riveste i nostri denti e a lungo andare finiscono per indebolirne la struttura.

Meglio alternare al dentifricio sbiancante un dentifricio dalla formula specifica per denti sensibili arricchito di fluoro, in modo da non stressare eccessivamente la struttura dentale.

Teniamo a mente che i denti non si rigenerano e non guariscono di propria iniziativa ( ben lo sanno i dentisti di tutto il mondo), quindi è necessario non sottoporre lo smalto a trattamenti troppo aggressivi.

Se abbiamo il dubbio che i nostri denti si stiano indebolendo, possiamo assumere per qualche giorno un cucchiaino di magnesio in acqua calda, che secondo un recente studio statunitense, oltre a calmare i nervi e purificare l’organismo, protegge dentina e smalto dentale da placca e carie.

 Rossetto: un asso nella manica

Screen Shot 2014-02-22 at 1.45.32 AMMolte famose illusioni ottiche si basano sul principio di vicinanza. La stessa figura su due sfondi diversi sembra a sua volta diversa grazie al fatto che i nostri occhi tendono ad uniformare ciò che vedono per una sorta di “economia cognitiva”. Questo principio è applicabile con eccezionali risultati se desideriamo far sembrare i nostri denti più bianchi. Assolutamente da evitare tonalità di rossetto aranciate: il calore di queste tonalità farà sembrare i nostri denti beige anche se sono bianchissimi!

Via libera, invece, ai toni del rosso acceso, del bordeaux e se ci piace osare anche del vinaccia: il contrasto cromatico con lo smalto dentale farà brillare il nostro sorriso di luce propria!

Uno sguardo all’alimentazione

Screen Shot 2014-02-22 at 1.45.40 AMEvitare assolutamente tutti i cibi che “macchiano” i denti o che contengano pigmenti che tendono a depositarsi permanentemente sullo smalto dei nostri denti: tè, caffè ma anche cola e vino rosso a lungo andare scuriscono il nostro sorriso oltre che minare la nostra salute se assunti in eccessive quantità giornaliere. Via libera invece a sedano, carote, mele e fragole, che hanno grandi proprietà sbiancanti ed eliminano i germi della cavità orale se associati alla salvia.

Si dice che a fine pasto una mela “pulisca la bocca”, c’è un fondo di verità in questa voce di corridoio: il tessuto acquoso e la buccia fibrosa della mela rimuovono dal cavo orale quegli acidi che aggrediscono lo smalto e favorendo la produzione di saliva fanno si che la bocca “si protegga da sola” attraverso la secrezione di saliva extra, impedendo a germi e batteri di attaccare lo smalto dei denti e dare il via al processo degenerativo comunemente conosciuto come “carie”.

Ottimi per la salute dei nostri denti il latte e tutti i latticini che apportando calcio all’organismo lo aiutano a rinforzare ossa e arcate dentali.

Strisce miracolose?

Screen Shot 2014-02-22 at 1.45.49 AMDa qualche anno a questa parte nelle farmacie e in alcuni supermercati hanno fatto il loro ingresso le strisce sbiancanti, fatte apposta per coloro che non hanno tempo o voglia di affidare lo sbiancamento dei denti ad un dentista, ma non per questo vogliono rinunciare ad un sorriso splendente.

Di costo relativamente contenuto, le strisce sbiancanti si trovano ormai in tutte le farmacie e grazie alla posologia semplice ed efficace, hanno immediatamente trovato un largo stuolo di accoliti.

Attenzione però! Gli agenti chimici contenuti in questi prodotti, se utilizzati oltre le dosi consigliate, rischiano di indebolire irreversibilmente i nostri denti portando ad infauste conseguenze come gengiviti e carie.

Provare non è peccato, ma sempre meglio non eccedere, per la fretta di ottenere risultati nel minor tempo possibile.

Amico dentista

Screen Shot 2014-02-22 at 1.45.55 AMAndare dal dentista non piace davvero a nessuno, ma a volte è un preciso dovere che abbiamo nei confronti della nostra salute e della nostra bellezza. Un piccolo indolenzimento gengivale può trasformarsi in un inferno se tralasciato per troppo tempo. Se c’è una cosa che i problemi dentali sanno fare è aspettare che arrivi il momento giusto (in genere la domenica o a ferragosto, quando i dentisti sono tutti via) per colpire con furia e crudeltà. Attrezziamoci allora e corriamo ai ripari dal dentista di fiducia prima che sia troppo tardi.

 

About the Author:

Scrivi un commento