Contatti

Via Salmini, 1
20135 - Milano

Telefono: 800 926 425

Web: Truccatibene.com

Iscriviti alla Newsletter

Correttore: prezioso alleato della bellezza

Guardarsi allo specchio senza sottoporci ogni volta ad un piccolo micro-esame di ogni imperfezione è impossibile: la ricerca della bellezza e dell’armonia di forme  sul nostro volto fa parte dell’essere donna.

Screen Shot 2014-02-22 at 1.30.28 AMQuante volte dopo una base che sembrava perfetta e un make up a dir poco impegnativo ci troviamo a fissare ogni centimetro del nostro viso e a domandarci ad ogni imperfezione “Ma come fanno i professionisti a far sparire questa??”

Truccare il viso è in realtà dipingere, perché semplicemente si usano i colori per esaltare la bellezza del panorama costituito dal nostro volto, basta qualche accorgimento e sufficiente spirito di osservazione per nascondere quei piccoli difettucci che tutte abbiamo e avere un viso perfetto.

Una delle scelte più importanti del make up, è sicuramente quella del correttore: una tonalità sbagliata può addirittura accentuare le occhiaie o quelle antiestetiche zone d’ombra sulle gote.

Innanzitutto per scegliere il correttore giusto dobbiamo tener conto della nostra tipologia di pelle: se la nostra pelle è giovane e non ancora a rischio aridità opteremo sempre per un correttore liquido di facile assorbimento ma non eccessivamente grasso.

Se invece abbiamo passato “gli anta” o la nostra pelle tende a essere secca e ad inaridirsi durante la giornata, sarà meglio scegliere un correttore in crema che possa riequilibrarne l’idratazione contribuendo contemporaneamente a nasconderne i difetti.

Per le pelli grasse, infine, è sempre raccomandabile l’uso di correttori in polvere o compatti in modo da non sovraccaricare l’epidermide con creme che altrimenti rischierebbero di non essere assorbite, generando il temuto effetto maschera.

Non trascuriamo mai di coniugare a dovere il giusto correttore a seconda del tipo di pelle e anche delle imperfezioni che dobbiamo coprire: un correttore base dev’essere il più vicino possibile alla tonalità naturale del nostro viso, con qualche eccezione per le imperfezioni possibili.

Screen Shot 2014-02-22 at 1.31.50 AMSe dobbiamo coprire le occhiaie potremo applicare sia il correttore giallo (in caso di occhiaie tendenti al viola ) che una tonalità più arancio (se le nostre occhiaie sembrano più blu).

Se la nostra carnagione è mediterranea e olivastra è consigliabile usare per le occhiaie un correttore con toni più rosati, mentre se abbiamo una pelle abbronzata o tendente al giallo, il correttore viola è ciò che fa per noi.

Per imperfezioni della fronte e delle guance come acne, piccoli brufoletti o magari se soffriamo di couperose, l’ideale sarà un correttore  verde in polvere compatta, che nasconderà perfettamente ognuno di questi arrossamenti dal nostro viso.

Un ultimo consiglio su come applicare il correttore: applicandolo il piccole dosi con le punte delle dita o ancora meglio con un pennellino, sfumeremo sempre i contorni per uniformare il tutto e finiremo l’opera con un velo di cipria per fissare la nostra base in maniera perfetta.

 

By | 2014-02-22T01:35:24+00:00 febbraio 22nd, 2014|Categories: Tutorial|0 Commenti

About the Author:

Scrivi un commento